Articoli

SECONDA EDIZIONE CONCORSO CALEGARO 1921

NEL 2019 IL VIA ALLA SECONDA EDIZIONE DEL CONCORSO CALEGARO 1921

L’azienda Calegaro 1921, storica argenteria nata a Padova nel 1921 e conosciuta per le sue splendide creazioni totalmente Made in Italy, bandisce anche per il 2019 l’edizione del Concorso Calegaro 1921.

Alla sua seconda edizione, il Concorso vedrà la partecipazione di studenti dei Licei Artistici e degli Istituti Superiori con indirizzi specifici di Arte dei metalli e Design del Gioiello. L’obiettivo è favorire ed incentivare la relazione tra il mondo della Scuola ed il mondo del lavoro in particolare focalizzando l’attenzione nella progettualità di un oggetto di oreficeria e la sua concreta realizzazione.

La tematica scelta per quest’anno è: “Giovanni Battista Belzoni, padovano nato nel quartiere del Portello (1778 – 1823), il primo grande esploratore italiano in Egitto, le sue scoperte, gli studi, la vita”.

Scarica il bando del Concorso: Bando CONCORSO CALEGARO1921

Registrazione entro il 30 novembre 2018 scrivendo a: concorso@calegaro.it e inviando i documenti richiesti (scheda iscrizione e liberatoria).

SCHEDA ISCRIZIONE Concorso Calegaro 1921
LIBERATORIA PER PADOVA
LIBERATORIA ALLIEVI MINORENNI

SCHEDA TECNICA Concorso Calegaro1921

Concorso Calegaro

Allievi premiati nell’edizione del 2018

FINALE NAZIONALE GOLF TROPHY – 19 OTTOBRE 2018

FINALE NAZIONALE GOLF TROPHY – 19 OTTOBRE 2018

Si terrà domani, venerdì 19 ottobre 2018, la Finale Nazionale del Golf Trophy, organizzato da Caffè del Doge. Il torneo golfistico ha coinvolto, da marzo a settembre, numerose città e vedrà nella giornata di domani l’ultima gara in cui si sfideranno i vincitori delle varie tappe.

L’appuntamento sarà presso il Golf Club Castello di Tolcinasco a Pieve Emanuele (MI) alle ore 9.30 dove inizierà una giornata ricca di eventi! In serata, avrà luogo la cerimonia di premiazione e la cena presso il ristorante del Circolo.

L’azienda Calegaro, sponsor dell’evento, coglie l’occasione per augurare buona fortuna a tutti i partecipanti!

Per il programma dettagliato della Finale: Caffè del Doge Golf Trophy

Finale nazionale

Golf Trophy 2018

HONG KONG JEWELLERY & GEM FAIR 14-18 SETTEMBRE 2018

HONG KONG JEWELLERY & GEM FAIR 14-18 SETTEMBRE 2018

Saremo presenti alla Fiera Internazionale di gioielli che si terrà ad Hong Kong dal 12 al 18 settembre 2018.
Ci trovate dal 14 al 18 settembre nel padiglione 3G, allo stand 628, vi aspettiamo per presentarvi tutte le novità e le nuove collezioni Calegaro!

Per maggiori informazioni: Jewellery & Gem fair

 

Hong Kong

Jewellery & Gem Fair settembre 2018

PRO-AM INTERNATIONAL CAFFÈ DEL DOGE 4 SETTEMBRE 2018

PRO-AM INTERNATIONAL CAFFÈ DEL DOGE

Si terrà martedì 4 settembre 2018 presso il Golf Club Le Fonti a Castel San Pietro Terme, una gara Pro-Am organizzata da Caffè del Doge.
I premi di giornata saranno offerti dall’azienda Calegaro, presente come sponsor dell’evento.
Cogliamo l’occasione per augurare un in bocca al lupo a tutti i partecipanti!

Per maggiori informazioni riguardo alla gara: Caffè del Doge ProAm e Caffè del Doge Golf Trophy

 

Pro-Am International

Pro-Am International Caffè del Doge

TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI: LA PLACCATURA

TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI: LA PLACCATURA

Tecniche di lavorazione: la placcatura

Candelabro a 5 fiamme in bronzo placcato oro 24 kt

Tra le tecniche di lavorazione usate dai nostri artigiani troviamo la placcatura. Questa consiste nell’apposizione di uno strato metallico su un’altra superficie metallica ed ha lo scopo di abbellire ed impreziosire gli oggetti. Lo strato applicato, oltre ad una funzione estetica, aiuta anche a proteggere gli articoli: infatti, numerosi sono gli agenti esterni che potrebbero danneggiarli, come agenti corrosivi, atmosferici o ossidativi. La placcatura può avvenire con una laminazione o una trafilatura a caldo o a freddo.

Il metallo a cui viene sovrapposto l’ulteriore strato prende il nome di metallo di base, di solito acciai normali. Invece, il materiale che ricopre quest’ultimo viene chiamato metallo di apporto. Esso è generalmente più pregiato di quello di base: possono essere usati, ad esempio, oro, argento o rame.

All’interno delle Collezioni Calegaro, gli oggetti sono finemente decorati a mano e numerosi di essi, grazie a questa tecnica, vengono rivestiti con oro 24 kt.

PROAM EXTRAORDINARY54 – LA VOLPE ARGENTATA

PROAM EXTRAORDINARY54 – LA VOLPE ARGENTATA SPECIAL EDITION
pro am la volpe argentata

La Volpe Argentata Special Edition

Sabato 14 luglio 2018 presso Golf della Montecchia (PD) si è tenuta la seconda edizione dell’evento “ProAm Extraordinary54 – La Volpe Argentata”.

Il nome vuole rendere omaggio a Piero Taruffi, grandissimo pilota e progettista soprannominato proprio “la Volpe Argentata” per la sua astuzia e bravura nella guida. L’evento nasce dalla volontà della figlia, Prisca Taruffi, di onorare il padre a trent’anni dalla scomparsa. Prisca ha preso parte alla realizzazione dell’evento collaborando con i tre golf di Play Golf54.

La giornata ha richiamato appassionati del mondo delle auto e dello sport. Infatti, in aggiunta al Concorso di Eleganza per Auto d’Epoca, si è svolta anche una ProAm PGAI di golf. I team che si sono contesi i premi erano squadre miste di golfisti, piloti e celebrità.
Rarissime auto d’epoca hanno sfilato per tentare di aggiudicarsi il primo premio fintanto che le 47 squadre si sfidavano nel campo da golf.

In serata si è tenuta una cena di gala in presenza di Prisca Taruffi che ha ricordato il padre. Per l’occasione è stata proiettata una clip in memoria di Piero Taruffi. A conclusione dell’evento, sono stati assegnati i premi ai vincitori.

L’azienda Calegaro ha supportato come sponsor la manifestazione, una giornata che ha riscosso molto successo tra gli amanti del golf e dell’automobilismo e che si ripeterà nel 2019.

 

OFFERTA SPECIALE PER HOTEL PRESIDENT GOLF CUP

OFFERTA SPECIALE HOTEL PRESIDENT TERME:

L’azienda Calegaro è sponsor di un evento golfistico che si terrà dall’11 al 12 agosto 2018 presso il meraviglioso Hotel President Terme, situato ad Abano Terme, in provincia di Padova. Vi presentiamo l’offerta proposta dall’Hotel in occasione di tale evento:

Offerta speciale

Offerta speciale

Per ulteriori informazioni: Hotel President Terme www.presidentterme.it

TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI: TORNITURA E BATTITURA

Tecniche di lavorazione: la tornitura e la battitura

Tecniche di lavorazione

Il tornio parallelo

Presso l’azienda Calegaro, gli artigiani utilizzano, tra le varie tecniche di lavorazione dei metalli, la tornitura e la battitura.

La tornitura è un processo produttivo realizzato grazie all’ausilio di un macchinario che viene chiamato “tornio”. Il tornio utilizzato nella lavorazione dei metalli è il tornio parallelo. Mentre il pezzo di metallo subisce un movimento rotatorio, l’utensile, attraverso un movimento rettilineo, modella e lavora il materiale tramite l’asportazione di truciolo. Esistono numerosi tipi di tornitura, tutto dipende dalla tipologia di superficie che si vuole ottenere con lo strumento. Superfici piane, cilindriche, coniche e moltissime altre sono possibili grazie a questa tecnica.

La battitura (o martellatura) invece è una tecnica che viene eseguita quasi interamente a mano e che permette di ottenere oggetti di grande qualità artistica. Il metallo viene deformato grazie all’uso di una martellatrice o tramite colpi ripetuti di martello. Solitamente il processo avviene a freddo e il metallo è sotto forma di lastra o lameria.

È in questo modo che i nostri migliori artigiani, dotati di notevole abilità, realizzano ogni giorno prodotti unici ed esclusivi pensati con l’obiettivo di soddisfare ogni gusto e necessità il cliente possa avere.

ARTE DELLA CESELLATURA – CALEGARO 1921

Arte della cesellatura

Arte della cesellatura

Dettaglio: orologio cesellato a mano

L’arte della cesellatura è il lavoro realizzato grazie al cesello, strumento che serve a scolpire con precisione il metallo. Non è ben conosciuta l’epoca in cui si è iniziato ad usare questo arnese ma la sua funzione nella lavorazione dei metalli è fondamentale. Si presenta come un piccolo scalpello, utile a modellale lastre di metallo e oggetti realizzati tramite fusione.

La forma del cesello è una piccola asta in acciaio lunga circa 10-15 cm con un’estremità (chiamata “testa”) che assume forme diverse in base alla funzione che deve svolgere. Un tempo l’asta era di ferro, sostituita in seguito dall’acciaio a cui veniva aggiunto del cianuro per aumentarne la durezza.

In base al tipo di lavoro che l’artigiano deve compiere, gli arnesi possono essere di vario formato. La testa del cesello infatti può essere tondeggiante, appuntita, piatta o con dei particolari motivi.
I più importanti sono profilatore, pianatoio e unghietta. Disponibili in varie misure, ognuno ha una funzione specifica: il pianatoio appiattisce la superficie intorno al disegno, il profilatore serve per tracciare le linee dritte e l’unghietta le linee curve.

Si tratta di un’arte che richiede grande maestria e capacità. Presso l’azienda Calegaro abilissimi artigiani realizzano ogni giorno opere uniche con la tecnica della cesellatura.

STORIA DELLA VILLA CALEGARO – EMO CAPODILISTA

STORIA E TRADIZIONE

Villa Calegaro – Emo Capodilista

Edificio ricco di storia e tradizione, la Villa Emo Capodilista, ai piedi dei Colli Euganei, è la sede principale dell’azienda Calegaro fin dal 1968. La famiglia Calegaro ha scelto questo luogo come cuore pulsante della propria attività.

LA FAMIGLIA EMO CAPODILISTA

Il nome “Emo Capodilista” fu il risultato dell’incontro di due importanti famiglie: la famiglia Emo e la famiglia Capodilista.
La famiglia Emo fu tra le fondatrici della Serenissima Repubblica di Venezia e vide tra i suoi membri numerosi personaggi celebri tra cui Procuratori di San Marco, Governatori, Duchi di Candia e Ammiragli.
La famiglia Capodilista, invece, giunse in Veneto al seguito di Carlo Magno nell’800 e i suoi membri, sconfiggendo i Longobardi, ottennero molti feudi ed il titolo di conti.

Fu dopo la caduta della Serenissima che le due famiglie si unirono con il matrimonio di Leonardo Emo e Beatrice Capodilista. Il cognome divenne allora Emo – Capodilista.

La famiglia Emo Capodilista donò, durante l’800, al comune di Padova un’importante collezione d’arte. Ancora oggi è possibile ammirare questi capolavori che fanno parte del patrimonio dei musei civici padovani.

LA COSTRUZIONE DELLA VILLA

La costruzione della villa avvenne nel 1864 e si deve a Giorgio Emo Capodilista, comandante della seconda Brigata di Cavalleria Genova e Novara contro gli austro-ungarici nella difesa di Pozzuolo del Friuli, l’inizio della riscossa durante la prima guerra mondiale.
Fino alla data della sua morte, il 1940, la villa fu la sua residenza. Nel pavimento a “terrazzo veneziano” è possibile leggere le sue iniziali e la data di costruzione dell’edificio “G.E.C 1864”.

LA FAMIGLIA CALEGARO

Nel 1921, Luigi Calegaro fondò l’azienda Calegaro. Si trattava di un piccolo negozio in via del Santo, in centro a Padova. Negli anni ’40 si costituì come solida entità industriale e nel 1968 venne scelta come nuova sede la Villa Emo Capodilista.
A fianco dell’edificio venne costruita l’area produttiva di 40 mila metri quadrati, con una superficie coperta totale di 12 mila.
Nel 2016, per volontà di Francesco Calegaro e dei figli, viene restaurata l’intera Villa. L’intento è di riportare alla luce l’eleganza e la raffinatezza del salone principale e delle ali laterali. Grazie all’intervento di restauro la Villa rivive l’antico splendore.
Un edificio talmente ricco di storia e tradizione non può che essere lo sfondo perfetto per un’azienda dai forti valori come Calegaro.