Il Natale si avvicina e mai come quest’anno è importante arrivare preparati, con le idee chiare e, soprattutto, non aspettare l’ultimo minuto.

Per un’occasione così speciale, i gioielli sono sempre un’idea regalo perfetta per una donna a noi cara ma, a volte, individuare il monile giusto risulta essere un’impresa ardua soprattutto quando non si conoscono le preferenze dell’interessata.

In questo breve articolo, cercheremo di darvi qualche consiglio utile per i vostri regali così da rendere l’acquisto più facile.

Gli orecchini

Gli orecchini, il gioiello indispensabile con il quale nessuna donna dovrebbe uscire senza, sono il regalo perfetto per addolcire ogni viso: dalla mamma all’amica, dalla figlia alla sorella è un dono prezioso sempre molto apprezzato ed in grado di dare un tocco di eleganza in più ad ogni outfit.

Da quelli discreti a lobo a quelli pendenti decisamente più estrosi, c’è l’imbarazzo della scelta: in questo caso, se non conoscete bene la persona, andate sul sicuro con un gioiello dalle forme contenute.

Se invece la donna che riceverà il regalo è una persona creativa e briosa, osate pure con le forme.

La collana

La collana, rispetto agli orecchini, è un gioiello un po’ più impegnativo ed è un regalo davvero speciale da fare ad una donna importante della nostra vita come la fidanzata o la moglie.

Anche in questo caso c’è un’ampia scelta di modelli, tutto dipende dallo stile e l’occasione: se volte regalare una collana che stia bene con gli outfit di tutti i giorni, puntate su un modello dalle forme semplici; se invece cercate l’effetto “wow” ovvero la collana che illumina chi la indossa, osate con l’argento materico!

Il bracciale

Se vuoi fare un dono che esprima gratitudine, affetto ed amicizia, il bracciale è la scelta giusta: ideale da regalare ad un’amica speciale o ad una sorella, questo monile indica un legame speciale con la persona a cui è destinato.

Al momento della scelta, una cosa da tenere in considerazione, è che il bracciale è un gioiello che può risultare scomodo per chi lavora in ufficio: in questo caso prediligete un modello minimale e che non limiti i movimenti con la tastiera ed il mouse.

Per tutte le altre occasioni, sbizzarritevi con le forme e osate anche abbinare vari bracciali tra loro.

L’anello

L’anello, il gioiello per eccellenza, è il regalo più desiderato dalle donne: simbolo di unione, è un dono speciale che non necessariamente deve essere associato al fidanzamento o ad un anniversario ma un segno di impegno, concretezza o rinnovo dei propri sentimenti nei confronti di una donna.

L’anello, perché sia speciale, non deve per forza essere di oro e diamanti ma anche in argento con pietre preziose quali l’ametista, simbolo di longevità e prosperità, o il topazio considerata una pietra portafortuna per futuri sposi e quindi anche ideale per sancire l’unione di due fidanzati.

Unica attenzione, la misura! Per non incorrere in errori, vi consigliamo di leggere la nostra speciale guida dedicata alla scelta della taglia.

La parure

Se l’anello è il gioiello più desiderato dalle donne, quale regalo può batterlo?

La risposta è semplice: la parure!

È un regalo molto prezioso, unico e speciale da fare ad una donna che si conosce molto bene e con la quale si ha un legame importante e forte: potrebbe essere una moglie, così come una sorella o una figlia.

In ogni caso anche qui le proposte non mancano: dalla parure composta da 2 o 3 elementi, a quella completa che permette di impreziosire ogni volta in modo diverso qualsiasi outfit; dalle forme lineari e semplici, a elementi ricchi, vistosi e audaci: quando scegliete, pensate bene ai gusti della persona e, nel dubbio, rimanete su qualcosa di semplice e sobrio.

In conclusione

Ogni donna ha il suo carattere, il suo stile e le proprie idee sulla moda del momento ma c’è una costante fissa che non passa mai: la passione per i gioielli.

Qualunque monile sceglierete di regalare, ricordate che un gioiello è un dono prezioso e anche se vi potrà capitare di fare una scelta sbagliata, siamo certi che la persona che avrà ricevuto il regalo, troverà il momento e l’occasione giusta per indossarlo con il proprio stile e la propria eleganza.

Idee e consigli per rendere la tua casa unica ed elegante.

Dal classico al monocromatico, dal minimalismo al multicolore le proposte, le tonalità e gli abbinamenti per arredare casa sono davvero tanti: tutto parte dai nostri gusti e dalla nostra personalità ma per ottenere un risultato gradevole, ci sono delle regole base da seguire.

In questo articolo troverai consigli e suggerimenti in merito ai 5 colori di tendenza dei complementi d’arredo.

Calegaro_ROSA_1
Candelieri e Vassoio – Collezione Rinascimento

ROSA

Il rosa è il colore simbolo di garbo e delicatezza, viene utilizzato per trasmette tranquillità ed è l’emblema del relax. Associato principalmente al sesso femminile, è simbolo di speranza, ottimismo e dolcezza.

Oggi è molto usato in tutte le sue gradazioni per arredare gli ambienti di casa: dal salotto al bagno, dalla cucina alla camera da letto molteplici sono gli abbinamenti possibili e ideali per arredare con stile.

Il rosa ad esempio, si abbina perfettamente con il grigio per un effetto raffinato, il bianco per illuminare e il verde per esaltarne la delicatezza.

Per quanto riguarda i mobili, il rosa si può abbinare alle sfumature chiare del legno naturale per un effetto luminoso oppure al legno scuro e al nero per creare ambienti dallo stile rustico o industrial chic.

Calegaro_BLU_1
Wunderkammer – The Magnificent

BLU

Il blu è un colore di grande eleganza e carattere, simboleggia equilibrio interiore, tranquillità e profondità: per questo motivo viene spesso scelto per arredare la zona notte in quanto è una tonalità rilassante e distensiva.

I colori che stanno bene con il blu, sono tanti: il bianco e il grigio per contrasti minimali, il verde per richiamare la natura, il giallo per un contrasto acceso e intenso.

Per quanto riguarda i mobili, il blu si accosta molto bene a mobili color grigio per uno stile contemporaneo, ai toni scuri del legno per uno stile classico.

Scrigno e Centrotavola – Collezione Rinascimento

VERDE

Il verde è il colore della natura per eccellenza; considerato un colore neutro, viene utilizzato per donare luminosità agli ambienti ed è capace di infondere benessere e serenità.

Gli abbinamenti migliori con il verde sono quelli che richiamano proprio la natura: il bianco per uno stile minimale, il giallo per illuminare e il viola per chi ama i contrasti forti e audaci.

Per i mobili, gli accoppiamenti migliori sono con il legno, in tutte le sue tonalità, per amplificare il concetto di natura ed il grigio per un effetto minimale.

Calegaro_VIOLA_1
Scrigno e Centrotavola – Collezione Rinascimento

VIOLA

Il colore viola è una tonalità che viene spesso associata al risveglio della natura.

Se in psicologia simboleggia l’attitudine a identificarsi con il prossimo, in cromoterapia viene utilizzato per stimolare la creatività e rilassare: ottimo quindi per gli ambienti di casa quali lo studio, il salotto o la camera da letto.

Gli abbinamenti perfetti con il viola sono il giallo (suo colore complementare) per un contrasto audace, il rosa per un effetto più naturale e romantico, il grigio per uno stile minimalista.

Per quanto riguarda i mobili, ottimo l’accostamento con il bianco a richiamo dello stile provenzale e il grigio per ambienti moderni.

Wunderkammer – Florentine Fountain

GIALLO AMBRA

Il giallo è uno dei colori caldi associati a luminosità ed energia e, nello specifico, con il giallo ambra è possibile vestire la casa di calore, unicità e preziosità.

E’ un colore molto versatile che si adatta a tutti i tipi di arredamento: dal classico al moderno, dal vintage all’etnico fino ad arrivare allo stile boho.

Il giallo ambra è una tonalità che si abbina perfettamente ai colori neutri quali il bianco e l’avorio per un effetto luminoso, al marrone per uno stile classico e al blu o al verde per chi ama lo stile eccentrico.

Per quanto riguarda i mobili, il giallo ambra si sposa bene con il legno in tutte le sue nuance.

In conclusione

Abbiamo visto quanto siano importanti i complementi d’arredo nell’interior design, quanto valore diano alla nostra casa in termini di bellezza e armonia.

In questo articolo abbiamo visto quali sono le combinazioni cromatiche migliori: se stai cercando altri suggerimenti, seguici per altri consigli di stile.

Nella mattinata di sabato 9 ottobre 2021, presso Villa Calegaro, hanno fatto tappa le prestigiose Rosse di casa Maranello: 20 Ferrari accompagnate da una quarantina di Ferraristi dell’omonimo club di Abano Terme che quest’anno festeggia il 25°Anniversario.

Un evento speciale che il Presidente, e socio fondatore, Giuseppe Fidanzia ha voluto celebrare facendo visita al Museo dell’Argento allestito nelle stanze di Villa Calegaro a Teolo.

Un avvenimento importante che ha visto l’incontro di due eccellenze del Made in Italy: da un lato il club Ferrari con l’entusiasmo di far conoscere e diffondere la passione per la Rossa di Maranello, dall’altro l’azienda Calegaro che con Spazio Calegaro conserva e diffonde il patrimonio culturale fatto di artigianato e tecnologia iniziato un secolo fa.

Condividiamo con voi alcune foto dell’evento.

Il presente Codice etico è diretto ai dipendenti, ai soci, ai clienti, ai fornitori, ai collaboratori esterni, a qualsiasi altro soggetto che possa agire in nome e per conto di FRATELLI CALEGARO SRL e, in generale, a tutti coloro con i quli entrino in contatto nel corso della loro attività

Era il 1921 quando Luigi Calegaro aprì il negozio omonimo di Via del Santo a Padova: grazie alla passione coniugata a determinazione, creatività e stile, quel piccolo laboratorio crebbe fino a diventare la prima azienda di Argenteria Italiana.
Passione tramandata poi al figlio Francesco che ha conseguito la stessa prospettiva rendendo il marchio Calegaro un’eccellenza del Made in Italy riconosciuto in tutto il mondo.
Oggi l’azienda, giunta alla terza generazione, continua la sua produzione di manufatti artigianali: argenteria di lusso composta da posateria, oggettistica e gioielleria di design che hanno contribuito all’evoluzione e alla diffusione dello stile italiano nel mondo.
Calegaro celebra così un secolo di storia presentando la nuova Collezione del Centenario: anelli realizzati nei tre colori dell’oro disponibili nel modello minimal con fascia lucida ed elegante motivo a tilde o nel modello riviera impreziosito da diamanti naturali incastonati a mano dai suoi Maestri Orafi.
Scopri la Collezione completa sul nostro sito calegarogioielli.it
[/av_textblock]

1921_2021_Calegaro_Collezione_Centenario

1921 Spazio Calegaro 2021

Luigi Calegaro aprì il negozio omonimo nel 1921, divenendo il quarto Argentiere di Padova con il marchio 4PD. Negli anni a cavallo del dopoguerra la produzione di manufatti artigianali crebbe velocemente nei più alti standard di qualità. La seconda generazione guidata dal figlio Francesco contribuì a rendere solido il marchio Calegaro in tutto il mondo. Ad oggi, l’azienda è una solida rappresentanza del Made in Italy e della sua eccellenza ed eleganza nella creazione di argenteria di lusso, gioielleria, vasellame, posateria e oggettistica di design. Il suo marchio ha contribuito all’evoluzione del gusto, delle abitudini, delle tradizioni e delle mode creative, collaborando con grandi firme internazionali come: Tiffany & Co., Bulgari, Hermès, Buccellati e molti altri. Il 25 ottobre 2019 viene inaugurato il nuovo spazio espositivo “1921 Spazio Calegaro 2021”, all’interno di Villa Calegaro a Teolo, sede principale dell’azienda, visitabile su appuntamento. Tale spazio si declina come il museo della gioielleria e del vasellame che racconta un secolo di storie di argento e argentieri, di manufatti e processi produttivi, e della lunga tradizione incarnata dalla famiglia Calegaro. 

Accessibilità: la visita allo spazio museale e alla fabbrica avviene su appuntamento 

Settore: gioielleria  

Tipologia di valorizzazione: Museo aziendale 

Recapiti: Via Euganea 2 – 35037 Bresseo di Teolo (PD) – Tel: +39.049.9900124, email: info@calegaro.it

Sito Web: https://calegaro.it

LE REGOLE DELLA MISE EN PLACE PER LA TAVOLA NATALIZIA

Mancano pochi giorni a Natale! Vediamo qui di seguito alcune regole e consigli per comporre una mise en place impeccabile per stupire i vostri ospiti con la vostra tavola natalizia.

TAVOLA
Iniziamo dalla tavola: la tavola deve essere abbastanza grande da far stare comodi i vostri invitati. Deve esserci uno spazio adeguato tra un ospite e l’altro in modo da permettergli di muoversi liberamente. Per una cena formale, l’ideale sarebbe avere una distanza di circa 70 cm tra il centro di un piatto e l’altro. Tenete conto che in altre occasioni meno formali, che necessitano quindi di meno posateria, potreste ridurre leggermente questo spazio.

TOVAGLIA
Per quanto riguarda la tovaglia con cui andrete a coprire la vostra tavola, dovete scegliere colore e tessuto in base al vostro stile o al tema dell’evento organizzato senza però esagerare con le trame fantasiose. Lasciate l’eccesso e privilegiate un equilibrio formale e cromatico. Il tessuto sintetico sarebbe da evitare, sia per la poca pregevolezza del materiale, sia per l’effetto che ha al tatto. La lunghezza della vostra tovaglia deve essere adeguata a quella del tavolo, non deve risultare né troppo corta né eccessivamente lunga. L’ideale sarebbe avere una caduta della tovaglia di circa 40-50 cm dal bordo del tavolo. Tra la tovaglia e il tavolo va posizionato il mollettone, un panno felpato, che deve essere ben tirato affinché la tovaglia vi aderisca correttamente. La sua funzione è proteggere il tavolo da calore, urti o rovesciamenti vari, attutire i rumori di piatti, posate e bicchieri e impedire che la tovaglia scivoli.

TOVAGLIOLO
Il tovagliolo deve essere necessariamente di tessuto, evitando assolutamente quello di carta in quanto poco raffinato. Va collocato a sinistra della prima forchetta, a mezzo cm dal bordo del tavolo e va piegato prediligendo forme semplici.

SOTTOPIATTO E PIATTI
Dopo aver visto come scegliere e posizionare correttamente la vostra tovaglia, passiamo a ciò che va posto al di sopra di essa. Iniziamo dal sottopiatto e dai piatti. Il sottopiatto va messo al centro del posto tavola, a circa 2-3 cm dal bordo del tavolo e sopra vanno collocati i piatti che occorreranno durante la cena: il piatto piano e, eventualmente, anche il piatto fondo.

POSATERIA
Per quanto riguarda la posateria, le forchette vanno a sinistra del piatto mentre i coltelli vanno a destra. Partendo dall’esterno si posizionano le posate in base all’ordine delle portate: all’estrema sinistra troveremo la forchetta per il primo piatto, poi quella per il secondo e così via. Lo stesso si fa con i coltelli (all’estrema destra il primo coltello che si utilizzerà e gli altri in successione). Se per le portate è necessario il cucchiaio, esso va posizionato alla destra di tutto. La posateria da dessert va collocata in orizzontale davanti al piatto. Il cucchiaino e il coltello da dessert devono avere il manico rivolto verso destra, la forchettina verso sinistra.

BICCHIERI
Lo spazio giusto per i bicchieri è in alto a destra del sottopiatto. Anche questi ultimi hanno una precisa collocazione in base alla loro grandezza. Il primo è il più grande, per l’acqua, troviamo poi il calice per il vino rosso e per ultimo, perché più piccolo, il calice per il vino bianco. In caso ci fosse un flûte, va posizionato subito dietro agli altri bicchieri.

PIATTINO PER IL PANE
Per il pane si può scegliere di portarlo in tavola con appositi cestini o di prevedere per ogni posto tavola un piattino per il pane. Quest’ultimo va messo a sinistra della posateria da dessert.

CENTROTAVOLA
Potete scegliere di realizzare o comporre un centrotavola natalizio o di abbellire la vostra tavola con un candelabro con delle candele dei colori scelti per l’occasione.

Queste sono le regole della mise en place per preparare una tavola perfetta per accogliere i vostri ospiti nel migliore dei modi. Il Natale porta con sé un’atmosfera unica e d’incanto e la tavola contribuisce ad alimentare questa magia.

Candelabro Calegaro in argento

MODEL X: LA NUOVA COLLEZIONE CALEGARO PROIETTATA VERSO IL FUTURO

L’Argenteria Calegaro, leader nella produzione e nella commercializzazione dell’argento, è lieta di presentare in anteprima una nuovissima Collezione di posateria.

Da una progettazione innovativa e proiettata verso il futuro, nasce il design della nuova serie “Model X“. Ci siamo ispirati alla struttura tipica delle carlinghe degli aerei e il risultato ottenuto è una posateria di straordinaria finezza. Infatti, il manico, realizzato in protofusione su una base esagonale svuotata internamente, dà vita ad un modello dotato di estrema ergonomia ed equilibrio funzionale.

Il nome della Collezione deriva proprio dal motivo tridimensionale ad X, creato grazie a questa lavorazione. Per questo motivo, il modello indica alta complessità di progettazione, di realizzazione e volontà di continua innovazione. Oltre a ciò, abbiamo rispettato gli alti standard qualitativi e la lavorazione artigianale, fattori chiave che l’azienda Calegaro porta avanti con passione e dedizione dal 1921.

Sfoglia la Brochure: Model X

Model X: la nuova Collezione Calegaro


SCOPRI I PRODOTTI DELLA SERIE “LA TAVOLA”

Nove99 si arricchisce di nuovissimi prodotti! È nata la serie “La Tavola” dedicata ad uno dei momenti più piacevoli della giornata, lo stare a tavola: è l’occasione per dedicare del tempo e delle attenzioni speciali a sé stessi e soprattutto alle persone amate. Grazie a Nove99 la tavola assume un nuovo modo d’essere, diventando un luogo di incontro. A legarsi sono i valori di condivisione, generosità e benessere con quelli di eleganza, bellezza e buongusto.

L’argento puro ricopre oggetti d’uso quotidiano, donando loro uno stile completamente rinnovato, senza rinunciare in alcun modo alla loro funzionalità che viene anzi esaltata grazie alla semplicità e all’efficienza delle forme.

Sfoglia subito la nuova brochure e scopri i nuovi prodotti! -> Brochure LA TAVOLA

Nuova serie "La Tavola" by Nove99
Nuova serie “La Tavola” by Nove99

TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI: LA PLACCATURA

Tecniche di lavorazione: la placcatura
Candelabro a 5 fiamme in bronzo placcato oro 24 kt

Tra le tecniche di lavorazione usate dai nostri artigiani troviamo la placcatura. Questa consiste nell’apposizione di uno strato metallico su un’altra superficie metallica ed ha lo scopo di abbellire ed impreziosire gli oggetti. Lo strato applicato, oltre ad una funzione estetica, aiuta anche a proteggere gli articoli: infatti, numerosi sono gli agenti esterni che potrebbero danneggiarli, come agenti corrosivi, atmosferici o ossidativi. La placcatura può avvenire con una laminazione o una trafilatura a caldo o a freddo.

Il metallo a cui viene sovrapposto l’ulteriore strato prende il nome di metallo di base, di solito acciai normali. Invece, il materiale che ricopre quest’ultimo viene chiamato metallo di apporto. Esso è generalmente più pregiato di quello di base: possono essere usati, ad esempio, oro, argento o rame.

All’interno delle Collezioni Calegaro, gli oggetti sono finemente decorati a mano e numerosi di essi, grazie a questa tecnica, vengono rivestiti con oro 24 kt.